“Azan e la spada di Dityan” Romanzo fantasy di Maristella Angeli

Recensione critica della Prof.ssa Claudia Brandimarte

Azan e la spada di Dityan_copertinaÉ passato un anno dal primo romanzo dell’autrice Maristella Angeli “Il portagioie misterioso”, dove erano iniziate le avventure della principessa Azan, che mi avevano molto catturata.[…]

La scrittrice ha saputo creare, con una trama avvincente, un ponte tra realtà e fantasia dove la realtà è data dalla vita “normale” di Azan sulla Terra e la fantasia, dalle fatine Andrian Sillan e Vanis dal drago Vogish, dallo specchio magico Zenze, da Khiris l’amuleto degli Eggar e da molti altri che preferisco non elencare per non togliere al lettore il gusto della scoperta.[…]

Ed è proprio la lotta il filo conduttore del secondo romanzo, anche se, il ritorno di Azan alla Terra Sospesa, il mondo dove vivono gli elfi, è carico di amore ed emozione. […]

Più che evidente è la conoscenza profonda dell’autrice del mondo degli elfi e i personaggi, che sono quanto mai credibili, sia nelle azioni che nella loro caratterizzazione.

Il libro tesse una trama avvincente, la storia è incentrata sull’intreccio delle vicende e sui singoli protagonisti. Potrebbe definirsi quasi un romanzo corale, lo stile è scorrevole, le descrizioni sono dettagliate e sintetiche allo stesso tempo. Ci sono molto dialoghi che arricchiscono la narrazione e il quadro generale del testo. Una parte questa che mi è molto piaciuta.

L’idea alla base del libro è intrigante, quella di una ragazza vissuta sulla Terra che si ritrova catapultata in un’altra dimensione, sveglia e pronta a porre rimedio al male.

Maristella Angeli ha saputo tessere una storia nella quale ha riversato un’interessante vena oscura.

Molto bella anche la veste grafica a partire dalla copertina inquietante ed intrigante, anch’essa opera dell’autrice, che si apprezza di più alla fine della lettura perché si avverte la presenza di Dityan.

Anche la scelta della brevità dei capitoli è felice, conferisce movimento alla storia e consente di interrompere la lettura in qualsiasi momento, anche se una volta iniziata, sarà difficile farlo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...