La settimana di… Fiorenza Golferini Pelaez

Buona domenica! Salutiamo e ringraziamo per la collaborazione Fiorenza Golferini Pelaez, e pubblichiamo, per i nostri lettori, ancora due bellissime poesie: Sera e Madrid

 

Sera

Hai percorso senza sosta migliaia di miglia.

Hai camminato per strade impervie.

Hai visitato mondi sconosciuti

Hai raggiunto mete lontane.

 

Non la fatica, ma la vita ti ha saziato.

Ora siedi.

Raccolto l’orizzonte

come un mantello

lo aggiusti intorno a te.

 

E ti abbandoni alla carezza ruvida dei ricordi,         

mentre a passi lenti e silenziosi

entri,

uomo,

nella tua ombra.

 

 

Madrid, stazione di Atocha

(11 marzo 2004)

 

Sordi boati irrompono nell’alba.

Esplosioni squassano la terra.

Voragini.

Corpi rotti,

pezzi sparsi ovunque.

 

È inferno all’improvviso.

Inferno di urla disperate

di pianto senza voce

di lacrime vermiglie

inferno che inghiotte vorace

centinaia di vite.

 

Violata, il ventre squarciato,

spargi il tuo sangue.

Geme il vento tra i glicini contorti ed

è artiglio nella carne

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...