La settimana di… Paola Mimmi

Eccoci giunti al weekend che dedicheremo alle poesie della nostra autrice. Ringraziamo Paola per la preziosa collaborazione e tutti i lettori che ci hanno seguito questa settimana. Vi aspettiamo lunedì con un nuovo ospite!

 

 

INCOMMENSURABILE
a YHWH

 

Le irregolari, dolci anse smeraldo delle montagne.

Il conciliante suono dell’acqua, sui sassi di un ruscello.

La maestosità di una alta roccia, sorvolata da un’aquila.

I raggi del sole che, a volte, sembrano forare le nuvole per accarezzarci.

Gli spicchi irrequieti argentei del mare, illuminato dalla luna.

Il blu del cielo dopo un forte temporale.

La potenza di una cascata; i colori dei fiori; il sorriso di un bambino.

Solo le opere delle Tue dita sono: di incommensurabile bellezza.

 

1801201620385033

FRAMMENTO DI UN ATTIMO

La schiuma impalpabile delle onde,
la sabbia tiepida tra le dita,
le ali di un gabbiano che danzano con il vento.

L’armonia ritmica della pioggia sui tetti,
i ritagli di sole tra i rami di una pineta,
il fucsia delle bouganville su un muro lucente di marmo.

La gioia di uno zampillìo d’acqua di una fontana,
le soavi note di un pianoforte che si librano da una finestra socchiusa,
il vermiglio, lo zafferano ed il turchese di un tramonto sul mare.

La felicità è come una farfalla colorata
che vola per tutti…
per un frammento di attimo.

 

LA SPERANZA

Abbracciati dentro al mare corpi senza più colore, annegati son i sorrisi
dentro un’acqua color cremisi.

Stremati partiste da un’ infuocata terra, la vostra non era vita… era guerra. Quanta tristezza da sopportare

e niente alle sera con cui cenare.

Il vestito nuovo metteste per il viaggio, l’Italia era lì… il vostro miraggio.
La nostra terra era la fragranza della vostra incredibile speranza.

Che dire ora a quegli occhi di bambino, per sempre chiusi da un beffardo destino.
Nelle nostre calde case e su un comodo divano, impotenti guardiamo con il telecomando in mano.

Ma al di là di questo pazzo mondo, Qualcuno, so, che vi sta già cullando.

Presto vi risveglierà
e su una terra rigogliosa e fiorita vi adagerà.

Speranza allora, morta parola non sarà,
ma una luminosa, giallo sole, realtà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...